Sostenibilità quotidiana

Ambito di Intervento

Sostenibilità quotidiana e cambiamenti climatici

Una comune-azione per far emergere risorse inespresse

Scopo

Il Centro Ricerche sAu è impegnato da anni nel portare avanti progetti di ricerca finalizzati a ridurre il solco tra l’enorme patrimonio di conoscenze che abbiamo a proposito di come rendere più sostenibili le nostre società e le nostre vite quotidiane, limitando gli impatti negativi dei cambiamenti climatici, da una parte, e i comportamenti che quotidianamente, a livello sia individuale sia collettivo, mettiamo in pratica.

Lo scopo di questo Ambito di Intervento è quello di creare le condizioni per rafforzare il dialogo e la collaborazione tra chi lavora sui temi della sostenibilità e dei cambiamenti climatici sul fronte della scientia e chi sul fronte dell’usus quotidianamente, nella vita personale come in quella lavorativa, potrebbe beneficiare – e al tempo stesso indirizzare – quel lavoro per rendere davvero sostenibili le nostre vite e le nostre società.

Obiettivi

Con questo Ambito di Intervento, il Centro Ricerche sAu mira a individuare e aggregare portatori d’interesse provenienti dagli ambiti più diversi, anche quelli usualmente non ricompresi nel discorso relativo alla sostenibilità e ai cambiamenti climatici per avviare un dialogo ampio ed inclusivo sul clima e i suoi cambiamenti, ampliando i punti di vista presenti e i portatori d’interesse coinvolti. Perché il clima non è soltanto la somma dei fenomeni meteorologici (sempre più estremi), ma un elemento caratterizzante la nostra esperienza umana a livello profondo, con la quale intesse un rapporto complesso – e critico – di co-evoluzione. Il percorso evolutivo delle società umane, infatti, è il risultato della relativa stabilità climatica che ha caratterizzato l’Olocene, ma esso è al tempo stesso alla base dei cambiamenti climatici che stiamo vivendo. Non si tratta, quindi, di dare spazio o legittimità ad alcuna forma di negazionismo o di celare il peso delle attività antropiche negli sconvolgimenti in corso. Al contrario, si tratta di rifondare radicalmente il discorso sul clima e la sostenibilità, ricollocandolo in un contesto al tempo stesso più ampio (coinvolgendo portatori d’interesse che solitamente non hanno voce in capitolo) e più profondo (analizzando la complessità delle relazioni in essere tra il clima e tanti aspetti fondamentali per quella che Hans Jonas ha definito “la continuazione di una vita autenticamente umana”).

Per raggiungere gli obiettivi prefissati, i progetti dell’Ambito “Sostenibilità quotidiana e cambiamenti climatici” prevedono, a titolo esemplificativo, le seguenti attività:
  • documentare le attività di comunicazione che facilitano l’adozione di comportamenti, a livello individuale e collettivo;
  • rendere pubbliche iniziative e interventi di innovazione che hanno ridotto la distanza tra scientia e usus nel campo della sostenibilità e dei cambiamenti climatici;
  • attivare progettualità in grado di incidere sulle questioni relative ai cambiamenti climatici, coinvolgendo in questo un ampio numero di portatori d’interesse.

Campi d’Azione e Progetti di Comunicazione Generativa

dell’Ambito di Intervento “Sostenibilità quotidiana e Cambiamenti Climatici”
I Campi d'Azione dell’Ambito di Intervento
I Campi d'Azione dell’Ambito di Intervento
I Campi d’Azione sono le aree prioritarie nelle quali – Ambito per Ambito – il Centro Ricerche realizza i Progetti di Comunicazione Generativa.
Ogni Progetto di Comunicazione Generativa si avvale di un’Officina di sAu
e dell’Ambiente Integrato Atque.
I Campi d’Azione attivi nell’Ambito di Intervento “Sostenibilità quotidiana e Cambiamenti Climatici” sono:
Cambiamenti Climatici: adattamento e mitigazione
Superare il Paradosso della Sostenibilità

Campo d’Azione

Cambiamenti climatici: adattamento e mitigazione
Il clima sta cambiando e, qualsiasi cosa faremo nei prossimi anni, continuerà a cambiare con un aumento della frequenza e della forza dei fenomeni atmosferici estremi e un innalzamento medio delle temperature a livello globale. Quello che faremo – o non faremo – nei prossimi anni (l’attuale orizzonte temporale dell’azione per il clima della comunità internazionale è il 2030) sarà però fondamentale per stabilire le dimensioni e la velocità del fenomeno e soprattutto gli impatti che esso avrà sulle popolazioni, le economie, le società, la salute globale, i flussi migratori. Per questo motivo il Centro Ricerche sAu porta avanti da anni progetti che lavorano sull’ideazione e la comunicazione di strategie e pratiche sia di mitigazione sia di adattamento ai Cambiamenti Climatici.

Progetto in evidenza

LIFE PASTORALP
Partner:
Università di Firenze, INRAE, Ente Parco Nazionale Gran Paradiso, Parc National des Ecrins, CNRS, Arpa VDA, IAR
PASTORALP è un progetto LIFE che coinvolge partner italiani e francesi con l’obiettivo di ridurre la vulnerabilità agli impatti dei cambiamenti climatici nei pascoli alpini, offrendo strumenti alle comunità locali per rafforzare la loro capacità di adattamento e attivare dinamiche di awareness raising e capacity building nelle – e con le – comunità coinvolte.

Sei un professionista o un ricercatore che si occupa degli impatti dei cambiamenti climatici o di strategie di adattamento?

CALL FOR PARTNER

Che tempo fa? L’agricoltura e la sfida dell’imprevedibilità climatica

Sei un imprenditore agricolo?
Rappresenti un’associazione attiva in ambito agricolo?
Sei un ricercatore che lavora sul cambiamento climatico o sui modelli meteorologici?

Vuoi collaborare a questo progetto?

Ambito di Intervento
Sostenibilità quotidiana e cambiamenti climatici
Campo d’Azione
Cambiamenti climatici: adattamento e mitigazione
Il Centro Ricerche intende realizzare…
… uno strumento di consulenza per gli imprenditori agricoli che li aiuti a fronteggiare l’imprevedibilità del clima e delle precipitazioni.
Con questo progetto il Centro Ricerche sAu intende affiancare gli agricoltori nelle nuove sfide imposte dai cambiamenti climatici, in particolare per quanto riguarda l’evoluzione sempre meno prevedibile dei fenomeni atmosferici e delle precipitazioni, con le conseguenze in termini di siccità o di danni alle colture, portando avanti un percorso di ascolto e consulenza sui bisogni percepiti e sugli strumenti e i servizi a disposizione per darvi risposta.
Per collaborare a questo progetto…

Scopri gli altri Progetti del Campo d’Azione

Analisi dell’impatto sociale delle misure agro-climatico-ambientali del PSR 2014-2020 della Toscana

In collaborazione con:
Regione Toscana
Ridefinizione dell’identità mediale dell’Istituto Agronomico per l’Oltremare
In collaborazione con:
Istituto Agronomico per l’Oltremare, Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo

Vuoi saperne di più?

Hai un progetto di Comunicazione che vorresti documentare, promuovere e valorizzare?

Campo d’Azione

Superare il Paradosso della Sostenibilità

Da anni il Centro Ricerche sAu avanti progetti che mirano a trovare soluzioni ad un fenomeno cui sAu ha dato il nome di “Paradosso della Sostenibilità”, per il quale quanto più essa è ‘comunicata’ e presente nel discorso pubblico e dei media, tanto più è ‘scomunicata’ nelle nostre vite quotidiane, vissuta al massimo come una privazione virtuosa oppure come un’opzione di consumo, ma sempre e comunque come un elemento accessorio, un lusso che non tutti possono permettersi. A monte di questo paradosso c’è la comunicazione, che non può più essere intesa come uno strumento per “trasmettere” ma può e deve diventare una risorsa per creare ponti e ridefinire la relazione – necessariamente bidirezionale – tra il mondo della scientia e quello dell’usus; tra le sempre più ampie e profonde conoscenze che abbiamo e l’uso che possiamo farne, da un lato, ma anche tra i bisogni e le necessità di innovazione che abbiamo e la direzione delle ricerche che possiamo intraprendere, dall’altro.

Progetto in evidenza

Dialoghi sul Clima che cambia. Verso un Centro di Documentazione e Comunicazione Generativa sul Climate Change
Partner:
Monash University
Lo scopo di questo progetto è quello di avviare un dialogo ampio ed inclusivo sul clima e i suoi cambiamenti, ampliando i punti di vista presenti e i portatori d’interesse coinvolti. Perché il clima non è soltanto la somma dei fenomeni meteorologici (sempre più estremi), ma un elemento caratterizzante la nostra esperienza umana a livello profondo, con la quale intesse un rapporto complesso – e critico – di co-evoluzione.
Il percorso evolutivo delle società umane, infatti, è il risultato della relativa stabilità climatica che ha caratterizzato l’Olocene, ma esso è al tempo stesso alla base dei cambiamenti climatici che stiamo vivendo.
Sei un professionista, un rappresentante di un’associazione o un ricercatore che si occupa di cambiamenti climatici?
Sei un cittadino interessato a condividere il tuo punto di vista sui cambiamenti climatici?
Scopri il progetto e come entrare a farne parte (coming soon)

CALL FOR PARTNER

Rifiuti, risorse, rigenerazione

Rappresenti un’associazione ambientalista?
Sei un ricercatore che lavora sulla gestione sostenibile dei rifiuti?
Sei un imprenditore interessato a ridurre l’impatto della tua attività o attivo nell’ambito della gestione sostenibile dei rifiuti?

Vuoi collaborare a questo progetto?

Ambito di Intervento
Sostenibilità quotidiana e cambiamenti climatici
Campo d’Azione
Superare il Paradosso della Sostenibilità
Il Centro Ricerche intende realizzare…
… una piattaforma rivolta agli imprenditori, per aiutarli a implementare processi e strumenti di gestione sostenibile dei rifiuti e a ridurre l’impatto ecologico della propria attività.

Con questo progetto il Centro Ricerche sAu intende creare una relazione tra i bisogni degli imprenditori in merito alla gestione dei rifiuti e le soluzioni più innovative e sostenibili (anche a livello economico) che possono adottare per ridurre l’impatto ecologico dei propri processi produttivi e dei propri prodotti, per contribuire a risolvere a monte il problema dell’impatto ambientale e sociale della gestione dei rifiuti.

Per collaborare a questo progetto…

Scopri gli altri Progetti del Campo d’Azione

Ateneo Sostenibile
In collaborazione con:
Università di Firenze
Perché i bisogni diventino risorse. Vision e comunicazione organizzativa nell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo
In collaborazione con:
Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo
La Comunicazione Generativa per il PAN Fitofarmaci
In collaborazione con:
Regione Toscana

Vuoi saperne di più?

Hai un progetto di Comunicazione che vorresti documentare, promuovere e valorizzare?

Voi consultare tutti i Progetti su cui stiamo lavorando?

Sei interessato a partecipare alle Call attivate dal Centro Ricerche sAu?

Compila il seguente form e sarai contatto da un ricercatore del Centro Ricerche sAu
Library

Di seguito una delle tante risorse che – attraverso la Library di sAu – contribuisce a rafforzare il knowledge dell’Ambito di Intervento.

La sostenibilità scomunicata.
Cosa stiamo sbagliando e perché

di Marco Sbardella

Sono passati 50 anni dalla pubblicazione del Report sui limiti dello sviluppo (1972) e 30 dal Summit della Terra di Rio (1992). Sono stati decenni di successi (pochi) e fallimenti (molti). A che punto è il lavoro della comunità internazionale per dare sostanza al concetto di sviluppo sostenibile?

Vuoi approfondire le risorse della Library di sAu
relative all’Ambito di Intervento?
Quaderni.png

Di seguito una delle Noterelle pubblicate sui Quaderni di sAu che contribuisce a rafforzare il knowledge dell’Ambito di Intervento.

Prendersi cura del paesaggio o prendersi cura della salute?
di Marco Sbardella e Lisa Capitini | 09 01 2023

Con tutte le crisi economiche, sanitarie, belliche e sociali che dobbiamo affrontare quotidianamente, perché prendersi cura del paesaggio? Semplicemente perché prendendoci cura di esso ci prendiamo cura di noi stessi.

Vuoi approfondire gli Articoli e le Noterelle
relativi all’Ambito di Intervento?