Viareggio “Territorio in salute”

Praticare il futuro, oggi

Viareggio “Territorio in salute”

Praticare il futuro, oggi

Logo-sAu-Community def

Dossier dai Territori in salute

Copertina Dossier San Casciano.docx_page-0001

Coming soon

Per superare l’illusione dell’eterno presente e l’assenza di futuro che caratterizzano la nostra società e le nostre vite, il Centro Ricerche sAu da anni sta analizzando i punti di forza, le debolezze, le opportunità e le minacce percepite dalla cittadinanza e dagli attori socio-economici di questo territorio.

Abbiamo avuto la possibilità di lavorare su Viareggio per due anni (2018-2019), contribuendo a creare le condizioni per dare voce alla cittadinanza in merito alla programmazione urbanistica. Abbiamo, poi, continuato a interessarci a questa comunità, nell’inverno-primavera del 2023 e nella primavera del 2024, incontrando i soggetti più attivi nell’area della produzione, dei servizi, del governo locale.

L’analisi che abbiamo svolto e che continuiamo a condurre in questo territorio così ricco di storia, di creatività, di imprese di valore mondiale, di immaginario, è funzionale a mettere in luce e a fornire ai decisori politici e a tutta la comunità gli elementi di conoscenza indispensabili per progettare l’identità e l’immagine della città futura.

Progetto in corso   |   Gli altri progetti   |   Partner   |   Quaderni   |   Atque

Progetto in corso a Viareggio

2018 – 2019; febbraio 2023 – marzo 2024

Quale identità e immagine per la Viareggio futura

Il progetto “Quale identità e immagine per la Viareggio futura” nasce nel 2018 come avvio di attività da parte del Centro Ricerche sAu funzionali a fornire la massima comunicazione ed informazione e garantire l’efficace partecipazione dei portatori d’interesse e dei cittadini nella fase di redazione del Regolamento Urbanistico di Viareggio. In quel contesto nacque l’idea di avviare il Progetto “Quale identità e immagine per la Viareggio futura”. Si tratta di un percorso di ricerca-azione partecipata funzionale ad analizzare Viareggio attraverso il coinvolgimento della cittadinanza, dei rappresentanti delle istituzioni, delle imprese, delle associazioni che – con le loro attività di ambito pubblico e/o privato – caratterizzano il territorio viareggino. Soprattutto lo scopo è quello di far emergere, a partire dai risultati delle attività e della ricerca realizzate insieme ai portatori d’interesse di quel territorio, i tratti distintivi e valoriali che costituiscono l’identità profonda della più importante città della Versilia, al fine di generare una comunità fortemente integrata in grado di disegnare l’immagine di Viareggio futura e di avviarne la realizzazione.

Sei interessata/o a collaborare al progetto?

Una selezione di progetti del Centro Ricerche sAu

2022 – in corso

Verso un Ecosistema
di welfare territoriale

Il Centro Ricerche sAu sta realizzando un percorso generativo di comunità per definire un tavolo di lavoro regionale sulla natalità e costruire una “rete famiglia” della Toscana, aperta alle pubbliche amministrazioni, agli enti del Terzo settore e ai soggetti privati, con l’obiettivo di mettere a sistema e diffondere le politiche e le misure più virtuose, aderendo alle reti nazionali e internazionali di valorizzazione delle politiche familiari e di attenzione ai giovani, a partire dal Network Nazionale Family Italia.

2018 – 2019

Il modello Viareggio

Alla luce del percorso di ascolto per il Regolamento Urbanistico svolto tra maggio e luglio 2018 e dell’avvenuta adozione (22 agosto 2018), il progetto ha previsto la realizzazione di un percorso di in-formazione e di raccolta di feedback rivolto alla cittadinanza e agli attori sociali per la presentazione delle principali novità e degli impatti del Regolamento nello sviluppo (non solo urbanistico) della comunità.

2016 – 2021

Smart cities e new mobilities:
una progettazione human-oriented

Il Gruppo di Ricerca ha preso parte al progetto Sii-Mobility (Supporto all’interoperabilità integrata per i servizi ai cittadini e alla pubblica amministrazione), in collaborazione con il MIUR e con oltre 20 partner industriali e di ricerca.

Il progetto è stato coordinato dal Professor Paolo Nesi e finanziato dal MIUR, in quanto vincitore del bando “Smart Cities and Communities and Social Innovation”.

Il Gruppo di Ricerca è stato coinvolto in tutti gli aspetti relativi alle relazioni tra soluzioni tecnologiche e cittadini/utenti: usabilità, percezione dei servizi e aspettative sullo sviluppo del sistema di mobilità e, attraverso il suo utilizzo, del territorio.

2016

Firenze Smart Place.
Storie dell’alluvione

Nel 2016, in occasione dei 50 anni dell’alluvione di Firenze, le principali piattaforme social sono state popolate di contenuti multimediali: testi, immagini e video per far conoscere storie, aneddoti e curiosità e aggregare il vissuto e gli aneddoti dei cittadini fiorentini e di chi in quei giorni drammatici da tutta Italia e dal resto del mondo è accorso ed è diventato un angelo del fango.

2016

Studio sui bisogni di innovazione
del vivaismo

Il progetto ha analizzato, sia a livello nazionale che internazionale, il valore ‘comunicativo’ del vivaismo e le sue importanti ricadute sul territorio in ambito socio-economico. Per valore ‘comunicativo’ si intende il valore sociale ed economico delle attività vivaistiche e la loro capacità di creare comunità, secondo una prospettiva che pone al centro lo sviluppo sostenibile: il vivaismo come driver d’innovazione.

2013

San Casciano Smart Place.
I fantasmi del Principe

Il progetto San Casciano Smart Place. I Fantasmi del Principe, sviluppato in collaborazione con il comune di San Casciano Val di Pesa (FI) si è posto l’obiettivo di realizzare interventi per promuovere e sviluppare il territorio sancascianese attraverso la progettazione e la realizzazione di un ecosistema mediale per promuovere percorsi di visita basati sullo storytelling territoriale, fruibili grazie alle tecnologie mobile e alla Realtà Aumentata e realizzati grazie al contributo dei cittadini, delle associazioni e delle imprese di San Casciano.

2012 – 2013

Com-Unico. Percorso partecipativo verso il Comune unico di Figline e Incisa

Il progetto ComUnico ha contribuito alla realizzazione del processo di unione e fusione dei comuni di Figline e Incisa Valdarno (entrambi in provincia di Firenze), attraverso l’ideazione e la realizzazione di un percorso partecipativo che consisteva in 3 Laboratori di partecipazione. Questi hanno coinvolto attivamente un campione rappresentativo dei cittadini dei due comuni nella progettazione del comune del futuro: dallo Statuto comunale, ai servizi, fino all’identità della nuova realtà istituzionale.

I partner con cui lavoriamo e abbiamo lavorato
logo figline

Comune di Figline e Incisa Valdarno

Stemma_SAN_CASCIANO_IN_VAL_DI_PESA

Comune di San Casciano in Val di Pesa

Firenze-Logo

Comune di Firenze

logo avi

Associazione Vivaisti Italiani

logo viareggio

Comune di Viareggio

logo mover

Mover S.p.a.

logo kessler

Fondazione Bruno Kessler

Logo quaderni sAu
Leggi i Quaderni di sAu
Il giornale online del Centro Ricerche sAu in cui si pubblicano le cronache dai Territori in salute, si comunicano i risultati dei progetti
e si costruiscono comunità di portatori d’interesse

Praticare il futuro, oggi. Una ricerca-aziona a Viareggio

L’articolo presenta la ricerca-azione che il Centro Ricerche sAu sta conducendo per coinvolgere la popolazione di Viareggio in uno studio che riguarda l’analisi SWOT dell’immagine e dell’identità della città, al fine di attivare una progettazione cooperativa della Viareggio del futuro.

Leggi l’Articolo (coming soon)

Dall'Ambiente Integrato Atque

Per la realizzazione dei progetti sul territorio di Viareggio, il Centro Ricerche sAu ha messo a disposizione un’applicazione del proprio Ambiente Integrato Atqueideato e sviluppato come una suite di strumenti di comunicazione, formazione, documentazione e lavoro collettivo.

Gli strumenti sono le Officine, Matrix, la Library e le Academy.

cropped-Officine.png
Lo strumento dell’Ambiente Integrato Atque
a supporto dei progetti per rafforzare la cooperazione

Sei un/a professionista che opera nel settore della pianificazione?

Sei una ricercatrice o un ricercatore che si occupa di partecipazione e co-progettazione?

Lavori nel mondo delle associazioni e/o degli Enti del Terzo Settore impegnati nell’ambito della cittadinanza attiva?

Le Officine di sAu è lo strumento dell’Ambiente Integrato Atque nel quale operiamo insieme ai portatori di interesse per lavorare ai progetti in corso sul territorio di Viareggio per o avviarne di nuovi.

Sei interessato ai progetti e vuoi collaborare con noi?

Compila il form a fianco:
ti ricontatteremo e costruiremo un’Officina ad hoc per lavorare insieme!

Library.png

Lo strumento dell’Ambiente Integrato Atque che organizza il knowledge dei progetti e lo presenta attraverso

le Anteprime

La sala di lettura per le risorse bibliografiche che approfondiscono il tema della telemedicina

il Laboratorium

La sala che presenta e anima il confronto su progetti, attività, e iniziative di centri di ricerca, associazioni, società scientifiche impegnate sul tema della telemedicina

Di seguito una selezione di risorse raccolte e documentate nella Library dei Progetti

Le Anteprime della Library di sAu

Generative Communication Paradigm. Very simple prolegomena to future design and implementation

di Luca Toschi

Anteprime-Generative-Communication-Paradigm.-Very-simple-prolegomena-to-future-design-and-implementation.docx

Le Anteprime della Library di sAu

L’apporto delle Società scientifiche e sanitarie alla realizzazione e messa a sistema della Telemedicina in Italia

apporto
Academy

Lo strumento dell’Ambiente Integrato Atque che ospita un percorso di in-formazione e confronto sulle ricadute – formative, sociali – delle attività dei progetti

Vuoi scoprire tutti i Territori in salute su cui sta lavorando il Centro Ricerche sAu?