Territori in salute

dal 1991 una comunicazione che genera

Territori in salute

I territori sui quali stiamo lavorando

Le olivete d’Italia

in collaborazione con: Associazione Nazionale Città dell’Olio

coming soon

Le olivete del Mediterraneo

in collaborazione con: Associazione Nazionale Città dell’Olio

coming soon

La Cinta Senese, oltre la Toscana

in collaborazione con: Associazione Nazionale Città dell’Olio

coming soon

Le Barbiane di oggi – Centro Generativo don Lorenzo Milani

in collaborazione con: Fondazione CR Firenze, Fondazione don Lorenzo Milani

Scopri di più

La mappa di tutti i Territori in salute del Centro Ricerche sAu

La mappa dei Territori in salute del Centro Ricerche sAu è attualmente in fase di realizzazione

Cosa sono i Territori in salute

L’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce dal 1948 la salute come “a state of complete physical, social and mental well-being, and not merely the absence of disease or infirmity”. Riconoscere la salute come un diritto inalienabile per ogni essere umano significa dover progettare e realizzare una società in cui la cultura, l’economia e la politica concorrono a garantire l’esercizio di questo diritto.

I territori sono intesi dal Centro Ricerche sAu e da tanti altri scienziati come organismi viventi, cui va riconosciuto il diritto fondamentale alla salute e al benessere fisico, sociale e mentale. Una condizione che solo una comunicazione in salute può garantire. 

Questo concretamente e fattivamente significa:

  • alfabetizzare la cittadinanza alle informazioni scientifiche e agli strumenti per reperirle;
  • facilitare l’accesso ai servizi pubblici, affinché ogni cittadino e cittadina possa esprimere i propri bisogni e trovare le risposte che cerca; 
  • ideare e realizzare tecnologie digitali che favoriscano l’automazione dei sistemi (digitali e non solo) per rafforzare un ruolo pro-attivo della cittadinanza nella ricerca di informazioni e nell’accesso e nell’offerta dei servizi; 
  • favorire l’in-formazione in modo che ogni persona – un semplice cittadino/a, un/a professionista, scienziato/a, imprenditore/trice, politico/a – abbia la possibilità di conoscere e potenziare il proprio ruolo nella prospettiva di un progetto comune;
  • ideare progetti integrati per una migliore condizione di vita delle comunità attraverso alleanze sul territorio: dalla mobilità al welfare sociale e aziendale, all’accesso ai servizi pubblici e al potenziamento della partecipazione in ogni atto di cittadinanza.

La Comunicazione Generativa, dal 1991

Il Centro Ricerche sAu applica la Comunicazione Generativa nei propri progetti, per costruire percorsi generativi di comunità e coinvolgere portatori di interesse attraverso attività di ricerca e di ascolto che, a partire dai gatekeeper, riescano ad ampliare progressivamente la comunità di progetto. Un coinvolgimento che parte dalla fase di ideazione di un prodotto/servizio e si sviluppa progressivamente in tutte le fasi della realizzazione.  In questo modo sono le comunità che si creano durante il progetto a cooperare e co-progettare le soluzioni più efficaci per rispondere alle problematiche comunicative e alle necessità di tutti i soggetti coinvolti.

Verso una cooperazione di livello territoriale

Il Centro Ricerche sAu facilita il dialogo e la cooperazione tra le imprese, le amministrazioni, le istituzioni, il mondo della ricerca e delle professioni, le organizzazioni. Ma, soprattutto, ha come obiettivo quello di costruire una comunicazione che stabilisca nuovi patti di collaborazione e mutualità fra il mondo degli esperti (scientia) e tutti coloro che quotidianamente operano sui territori (usus).

Fai parte di un’organizzazione pubblica, privata?
Vorresti migliorare la comunicazione sul territorio attivando strategie di costruzione di comunità?

Condividi la tua idea per l’avvio di una possibile ricerca congiunta!