Salute e sanità

Ambito di Intervento

Salute e sanità

Per un nuovo patto comunicativo tra personale medico sanitario, ricercatori,
istituzioni, associazioni e cittadinanza

Scopo

Il Centro Ricerche sAu da anni opera nell’ambito della salute e della sanità.

Lo scopo degli interventi proposti è quello di avviare processi generativi di conoscenza in cui aziende sanitarie, ospedaliere, associazioni, istituzioni cooperano per aumentare il livello di health literacy in campo medico-scientifico della cittadinanza.

La convinzione di fondo, infatti, è che sia fondamentale valorizzare l’ascolto delle esigenze di tutti i portatori d’interesse che operano e fruiscono i servizi sanitari a livello locale, regionale, nazionale.

Obiettivi

I progetti proposti dal Centro Ricerche sAu mirano a ridefinire la relazione tra personale medico-sanitario, pazienti e portatori di interesse (famiglie, caregiver, associazioni di volontariato, etc.). L’obiettivo principale, infatti, è quello di realizzare interventi di comunicazione capaci di mettere in comune bisogni, conoscenze, competenze e valori per costruire una società in salute.

Per raggiungere gli obiettivi prefissati, i progetti dell’Ambito “Salute e sanità” prevedono, a titolo esemplificativo, le seguenti attività: 
  • analizzare come le aziende sanitarie e ospedaliere comunicano e valorizzano il dialogo e l’ascolto del personale medico sanitario (comunicazione organizzativa interna);
  • analizzare come le aziende sanitarie e ospedaliere comunicano con il mondo dell’utenza,  – attraverso i loro canali digitali, il materiale cartaceo realizzato – e con le associazioni di pazienti e caregiver per misurare il coinvolgimento attivo dei pazienti nel miglioramenti dei servizi sanitari; 
  • documentare le pratiche di comunicazione più avanzate orientate a in-formare la cittadinanza (pazienti, famiglie, caregiver etc.) rispetto alle tematiche legate alla prevenzione e alla cura (dal campo oncologico, alle malattie rare etc.); 
  • analizzare l’impatto delle nuove tecnologie digitali – dalla telemedicina, alla televisita etc. – nella ridefinizione della relazione medico-paziente-servizi.

Progetti di Comunicazione Generativa in evidenza

Ambito di Intervento “Salute e sanità”

Di seguito una selezione di progetti di Comunicazione Generativa dell’ambito di Intervento “Salute e sanità”.
Ogni Progetto di Comunicazione Generativa si avvale di un’Officina di sAu e dell’Ambiente Integrato Atque.

2023 - in corso
2023 - in corso
2023 - in corso
2019 - in corso

Vuoi conoscere tutti i progetti di quest’Ambito d’Intervento?

Tutti i progetti di ricerca del Centro Ricerche sAu sono documentati nel Laboratorium, una sala di lettura specifica della Library di sAu.

Campo d’Azione

La relazione tra professionisti della salute, sistema sanitario e pazienti
Molti dei progetti condotti dal Centro Ricerche sAu lavorano alla costruzione di comunità transdisciplinari che mettono a sistema il personale medico sanitario, le istituzioni, le associazioni, i pazienti e le famiglie per risolvere criticità puntuali e – attraverso queste – contribuire alla soluzione di problemi cronici dei servizi. È in questa prospettiva che alcuni dei progetti affrontano il tema della percezione che cittadini e famiglie hanno dei servizi e della relazione con i professionisti della salute, della Health Literacy dei non addetti ai lavori, della formazione del personale medico e sanitario, del funzionamento degli organismi di partecipazione regionali.

Progetto in evidenza

Master in Comunicazione Medico-Scientifica e dei Servizi Sanitari
Partner:
Dipartimento di medicina clinica e sperimentale dell’Università degli Studi di Firenze
La quarta edizione del Master in Comunicazione Medico-Scientifica e dei Servizi Sanitari, in partenza a febbraio del 2023, prosegue l’impegno nello sviluppo di progetti che migliorano la comunicazione tra istituzioni, associazioni, aziende e cittadinanza.
Vuoi saperne di più?

CALL FOR PARTNER

La città in movimento. Un ambiente di in-formazione per promuovere l’attività sportiva sul territorio fiorentino

Fai parte di un’associazione sportiva che opera all’interno della Città Metropolitana di Firenze? Sei un professionista che opera nel mondo dell’attività fisica? Collabori con una palestra o un centro sportivo?

Vuoi dare il tuo contributo alla promozione di uno stile di vita attivo tra la cittadinanza?

Ambito di Intervento
Salute e sanità
Campo d’Azione
La relazione tra professionisti della salute, sistema sanitario e pazienti

Il Centro Ricerche intende realizzare…
Una piattaforma di in-formazione in cui tutti i soggetti coinvolti nella promozione dell’attività fisica sul territorio fiorentino possano mettere a disposizione contenuti qualificati e affidabili ascoltando e raccogliendo, allo stesso tempo, i bisogni di comunicazione riportati dalla comunità di interesse.

Lo scopo del progetto è quello di promuovere un rapporto sempre più stretto fra attività fisica e stato di salute, favorendo una comunicazione sempre più autorevole e reciprocamente fiduciaria fra gli esperti e la cittadinanza, contribuendo ad aumentare i livelli di alfabetizzazione sanitaria in materia di prevenzione primaria e attività fisica.

Per collaborare a questo Progetto…

Sei già un partner di Progetto?

Scopri gli altri Progetti del Campo d’Azione

Viaggio nella prevenzione
In collaborazione con:
Lega Italiana per la Lotta contro i tumori
Who is afraid of childbirth?
In collaborazione con:
DAI Materno Infantile dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Careggi
Oltre l’emergenza: una nuova strategia di comunicazione per l’Agenzia Regionale di Sanità (ARS) basata sul differenziamento dei pubblici​
In collaborazione con:
Agenzia Regionale di Sanità Toscana
Vuoi consultare tutti i progetti di questo Campo d’Azione?

Hai un progetto di Comunicazione che vorresti documentare, promuovere e valorizzare?

Progetto in evidenza

Master in Comunicazione Medico-Scientifica e dei Servizi Sanitari
Partner:
Dipartimento di medicina clinica e sperimentale dell’Università degli Studi di Firenze

La quarta edizione del Master in Comunicazione Medico-Scientifica e dei Servizi Sanitari, in partenza a febbraio del 2023, prosegue l’impegno nello sviluppo di progetti che migliorano la comunicazione
tra istituzioni, associazioni, aziende e cittadinanza.

Vuoi saperne di più?

CALL FOR PARTNER

Infezioni sessualmente trasmissibili: come comunicare il rischio ai giovani e ai giovanissimi

Sei un Docente della scuola superiore?
Sei un medico specializzato in Andrologia, Ginecologia, Infettivologia?
Rappresenti un’Associazione di pazienti?
Ti occupi attivamente di prevenzione per le malattie sessualmente trasmissibili?

Vuoi collaborare a questo progetto?

Ambito di Intervento
Salute e sanità
Campo d’Azione
La relazione tra professionisti della salute, sistema sanitario e pazienti
Il Centro Ricerche intende realizzare…
… Un corso di in-formazione per i docenti nell’ambito della prevenzione sulle malattie sessualmente trasmissibili, che porti alla costruzione di un Vademecum per la prevenzione da distribuire nelle scuole.
Il Centro Ricerche sAu sta attivando un progetto con lo scopo di riaccendere il dibattito e l’attenzione sulle malattie sessualmente trasmissibili che, in mancanza di un’adeguata comunicazione e informazione orientata alla prevenzione, si stanno nuovamente diffondendo tra i giovani. L’obiettivo del progetto è quello di riunire specialisti della prevenzione, medici, operatori sanitari, istituzioni e associazioni frequentate da giovani – scuole o associazioni sportive – affinché collaborino alla realizzazione di un percorso in-formativo orientato alla prevenzione.
Per collaborare a questo progetto…

Scopri gli altri Progetti del Campo d’Azione

Viaggio nella prevenzione
In collaborazione con:
Lega Italiana per la Lotta contro i tumori
Who is afraid of childbirth?
In collaborazione con:
DAI Materno Infantile dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Careggi
Oltre l’emergenza: una nuova strategia di comunicazione per l’Agenzia Regionale di Sanità (ARS) basata sul differenziamento dei pubblici​
In collaborazione con:
Agenzia Regionale di Sanità Toscana
Vuoi consultare tutti i progetti di questo Campo d’Azione?

Hai un progetto di Comunicazione che vorresti documentare, promuovere e valorizzare?

Campo d’Azione

Nuove tecnologie in sanità
Il Centro Ricerche sAu indaga da tempo le opportunità del digitale in ambito medico e sanitario, con un focus specifico sui sistemi di comunicazione che le istituzioni utilizzano per dialogare con la cittadinanza e, più recentemente, sugli sviluppi della telemedicina. Indagando sulla capacità/criticità delle nuove tecnologie di ridefinire la comunicazione tra personale sanitario e paziente, sia sul percepito dei cittadini sull’uso delle nuove tecnologie per visite e operazioni.

Progetto in evidenza

Master in Comunicazione Medico-Scientifica e dei Servizi Sanitari
Partner:
Dipartimento di medicina clinica e sperimentale dell’Università degli Studi di Firenze
La quarta edizione del Master in Comunicazione Medico-Scientifica e dei Servizi Sanitari, in partenza a febbraio del 2023, prosegue l’impegno nello sviluppo di progetti che migliorano la comunicazione tra istituzioni, associazioni, aziende e cittadinanza.
Alcuni dei progetti di questa edizione sono rivolti al tema dell’inclusione dei soggetti fragili nei processi di ascolto e coinvolgimento per l’ottimizzazione e il miglioramento dei percorsi di cura e per il contrasto al digital divide che tiene lontani anziani, migranti dai servizi disponibili online.
Vuoi saperne di più?

CALL FOR PARTNER

Tecnologie sanitarie dal tocco umano. Come la digitalizzazione sta ridefinendo la relazione medico-paziente-servizio sanitario

Sei un professionista della salute?

Lavori in un’associazione di cittadini o di pazienti?

Sei un/a ricercatore/trice che si occupa di telemedicina?

Lavori in un’azienda che si occupa di E-Health?

Vuoi collaborare a questo progetto?

Ambito di Intervento
Salute e sanità
Campo d’Azione
Nuove tecnologie in sanità

Il Centro Ricerche intende realizzare…
… un workshop a fine aprile e un convegno in autunno per discutere su come le nuove tecnologie (dalla robotica, alla telemedicina ecc.) sono percepite dalla cittadinanza e quale sia l’immaginario circa il loro utilizzo nella pratica medica e nella fruizione dei servizi.

La ricerca mira ad analizzare e indagare il modo in cui l’utilizzo delle nuove tecnologie – della robotica applicata agli interventi chirurgici, alla telemedicina e la teleassistenza – sta riscrivendo la percezione che i pazienti hanno delle prestazioni sanitarie.
L’utilizzo dei robot fa paura? Come cambia l’immaginario circa il ruolo del medico negli interventi chirurgici? Di quali informazioni (livello di health literacy) il paziente ha bisogno per essere preparato circa l’uso di questi strumenti da parte dei medici?

Per collaborare a questo progetto…

Scopri gli altri Progetti del Campo d’Azione

PRIN Migrant children’s participation and identity construction in education and healthcare

In collaborazione con:
Azienda Ospedaliero Universitaria Meyer
Il modello ‘scientia Atque usus’: una comunicazione generativa per rafforzare la relazione tra medico e paziente
In collaborazione con:
SOD di Andrologia, Endocrinologia femminile e incongruenza di genere dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Careggi, Scuola di Scienze della Salute Umana dell’Università di Firenze

Perché ogni atto di cittadinanza diventi un atto di partecipazione

In collaborazione con:
Federsanità di ANCI Toscana, Regione Toscana
Vuoi consultare tutti i progetti di questo Campo d’Azione?

Hai un progetto di Comunicazione che vorresti documentare, promuovere e valorizzare?

Campo d’Azione

Medicina di Genere: ridefinire il concetto di personalizzazione della cura

L’Organizzazione Mondiale della Sanità definisce la Medicina di Genere come lo studio dell’influenza delle differenze biologiche (definite dal sesso) e socio economiche e culturali (definite dal genere) sullo stato di salute e di malattia di ogni persona.

Gli studi clinici condotti negli ultimi anni – non ultimi quelli volti ad indagare gli effetti della pandemia da Covid-19 – hanno dimostrato quanto le differenze biologiche e sociali tra gli individui influenzino la risposta dell’organismo all’insorgenza di malattie e alla somministrazione di cure, tanto da aver spinto il Ministero della Salute ad includere l’approccio alla medicina di genere tra le sfide del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Il Centro Ricerche sAu contribuisce a questa ricerca attivando un campo d’azione dedicato alla comunicazione della Medicina di Genere, che indaghi punti di forza e criticità degli attuali modelli comunicativi con l’obiettivo di ridefinire, a partire dal genere femminile, una nuova idea di “personalizzazione delle cura”.

Progetto in evidenza

Master in Comunicazione Medico-Scientifica e dei Servizi Sanitari
Partner:
Dipartimento di medicina clinica e sperimentale dell’Università degli Studi di Firenze

La quarta edizione del Master in Comunicazione Medico-Scientifica e dei Servizi Sanitari, in partenza a febbraio del 2023, prosegue l’impegno nello sviluppo di progetti che migliorano la comunicazione
tra istituzioni, associazioni, aziende e cittadinanza.

Alcuni dei progetti di questa edizione sono rivolti al tema della promozione della salute sul territorio. Progetti per comunicare le conoscenze medico-scientifiche creando delle collaborazioni tra il personale medico e il mondo della scuola, delle istituzioni per promuovere una cultura della salute diffusa. 

Vuoi saperne di più?

CALL FOR PARTNER

Comunicare la salute delle donne per ridefinire il concetto di cura personalizzata

A chi si rivolge la call?

A tutti i professionisti e le professioniste che operano all’interno del settore medico-scientifico, ai ricercatori e alle ricercatrici che si occupano di salute, al mondo dei media e delle associazioni di volontariato e Enti del Terzo Settore che sono impegnati nel portare avanti studi, iniziative, ricerche e progetti sulla Medicina di Genere.

Vuoi collaborare a questo progetto?

Ambito di Intervento
Salute e sanità
Campo d’Azione
Medicina di Genere: ridefinire il concetto di personalizzazione della cura

Risultati che il Centro Ricerche intende ottenere…

Il progetto propone la realizzazione di una biblioteca accessibile sulla Medicina di Genere e i relativi percorsi in-formativi. Una base di contenuti per dare vita ad attività formative e di aggiornamento professionale, attraverso l’Academy di sAu, sulle principali innovazioni riguardanti la comunicazione della Medicina di Genere e della personalizzazione della cura.

Obiettivo della call

Raccogliere e realizzare contenuti autorevoli da mettere a disposizione della comunità di interesse all’interno della biblioteca digitale che si andrà a creare.

Per collaborare a questo progetto…

Oppure consulta la pagina dedicata al progetto

Scopri gli altri Progetti del Campo d’Azione

PRIN Migrant children’s participation and identity construction in education and healthcare

In collaborazione con:
Azienda Ospedaliero Universitaria Meyer
Il modello ‘scientia Atque usus’: una comunicazione generativa per rafforzare la relazione tra medico e paziente
In collaborazione con:
SOD di Andrologia, Endocrinologia femminile e incongruenza di genere dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Careggi, Scuola di Scienze della Salute Umana dell’Università di Firenze

Hai un progetto di Comunicazione che vorresti documentare, promuovere e valorizzare?

Campo d’Azione

La capacità di ascolto dei servizi sanitari
Negli anni vari progetti hanno affrontato il tema dell’ascolto, inteso come necessaria e fondamentale componente di un processo di “buona” comunicazione della salute e dei sistemi sanitari. Dove per “buona” comunicazione si intende una serie di azioni orientate a costruire gruppi articolati di portatori d’interesse (istituzioni, professionisti della salute, associazioni, cittadini e cittadine, pazienti e familiari) in grado di fornire risposte concrete e basate sugli effettivi bisogni (di conoscenza, di comunicazione, di accoglienza) non solo della cittadinanza (pazienti e relative famiglie) ma anche di quei professionisti/amministrativi che operano quotidianamente all’interno delle istituzioni e delle strutture sanitarie, compresi tutti coloro che si occupano degli organismi di partecipazione.

Progetto in evidenza

Careggi insieme
Partner:
Azienda Ospedaliero Universitaria di Careggi

Il progetto prevede la realizzazione di un’analisi dell’involvement e dell’engagement dei pazienti nei percorsi di cura previsti dall’AOU Careggi, dell’empowerment che deriva dall’informazione e dall’awareness raising loro, dei familiari e dei caregiver.
Un focus importante del progetto riguarda le modalità di valorizzazione delle attività di ascolto e comunicazione/informazione esistenti e al loro monitoraggio costante nel tempo.

CALL FOR PARTNER

Professionisti della salute, ricercatori/trici, esperti di comunicazione, pazienti. Insieme per l’ascolto e l’intervento in oncologia

Sei un medico oncologo?
Sei un ricercatore che si occupa di oncologia?
Sei un/a operatore/trice sanitaria che opera nel settore dell’oncologia?
Rappresenti un’Associazione di pazienti?

Vuoi collaborare a questo progetto?

Ambito di Intervento
Salute e sanità
Campo d’Azione
La capacità di ascolto dei servizi sanitari
Il Centro Ricerche intende realizzare…
… un sistema di analisi, monitoraggio e intervento migliorativo per l’informazione e la comunicazione ai pazienti oncologici (con le relative Linee guida per l’utilizzo).

Questo progetto intende realizzare un sistema di metriche che sia in grado di misurare la capacità di ascolto del servizio sanitario.
L’obiettivo è quello di costruire insieme ai soggetti interessati percorsi di ascolto e di intervento che contribuiscano alla realizzazione di strumenti volti al coinvolgimento e al monitoraggio costante delle attività di comunicazione e informazione a pazienti e famiglie.

Per collaborare a questo progetto…

Scopri gli altri Progetti del Campo d’Azione

SUrveillance on CHildhood and ADOlescent CANcer (SUCHADOCAN
In collaborazione con:
Istituto per lo Studio, la Prevenzione e la Rete Oncologica (ISPRO), Azienda Ospedaliero Universitaria Meyer, Agenzia Regionale di Sanità (ARS), Dipartimento di Statistica dell’Università di Firenze
Centro di Ascolto Oncologico come motore di costante innovazione per il Sistema Sanitario Regionale di Ascolto
In collaborazione con:
Istituto per lo Studio, la Prevenzione e la Rete Oncologica (ISPRO)
Cracking Cancer
In collaborazione con:
Agenzia Koncept
Ascolto e aiuto in oncologia
In collaborazione con:
Istituto per lo Studio, la Prevenzione e la Rete Oncologica (ISPRO), Azienda Ospedaliero Universitaria Meyer, Fondazione Meyer
Vuoi consultare tutti i progetti di questo Campo d’Azione?

Hai un progetto di Comunicazione che vorresti documentare, promuovere e valorizzare?

Sei interessato a partecipare alle Call attivate dal Centro Ricerche sAu?

Compila il seguente form e sarai contatto da un ricercatore del Centro Ricerche sAu