Ambito di Intervento

Tecnologie per valorizzare il tocco umano

Il potenziamento della creatività umana

Scopo

Il Centro Ricerche sAu porta avanti progetti di ricerca basati su un’idea di tecnologia a sostegno della libertà umana e del diritto dei soggetti a conoscere e a orientare i propri comportamenti sulla base dei valori in cui si riconoscono.

Lo scopo della ricerca condotta con quest’Ambito d’Intervento è quello di contribuire a ideare, progettare e realizzare nuove tecnologie che, nello sforzo di rispondere a bisogni sociali, economici e culturali, facciano perno sull’intelligenza critica e sulla creatività umana: sullo human touch.

Obiettivi

Con questo Ambito d’Intervento, il Centro Ricerche sAu mira a ridefinire la relazione tra i processi di automazione e l’utilizzo di tali processi, tra chi progetta sistemi digitali e chi deve utilizzarli per lavoro o nell’ambito della propria esperienza di cittadino, in una prospettiva che si propone di valorizzare la creatività dell’uomo e il suo diritto alla divergenza.

Da questo punto di vista i principali obiettivi di questo ambito sono quelli di analizzare e capire – in collaborazione con le organizzazioni partner – la reale natura delle piattaforme e dei servizi digitali utilizzati e contribuire, attraverso la ricerca e l’analisi, al progetto e allo sviluppo di soluzioni orientate a un effettivo coinvolgimento degli utenti e a una loro valorizzazione in termini di uso consapevole e creativo di applicazioni e sistemi informativi.

Per raggiungere gli obiettivi prefissati, i progetti dell’Ambito di Intervento Tecnologie per valorizzare il tocco umano prevedono, a titolo esemplificativo, le seguenti attività:
  • analizzare come le piattaforme utilizzate per le applicazioni più comuni (database, archivi, sistemi di smart working) siano orientate o meno su una logica di Human Touch;
  • analizzare come e quanto le organizzazioni implementino soluzioni centrate sulle proprie necessità e sui bisogni dei propri dipendenti, e quanto siano consapevoli nel compiere tali scelte;
  • documentare le pratiche di comunicazione più avanzate orientate a in-formare gli utilizzatori di sistemi digitali circa le corrette modalità di uso e di gestione;
  • valorizzare le tecniche più avanzate di ascolto e di coinvolgimento del personale nella progettazione/sviluppo di soluzioni che mettono la persona – nello specifico: il collaboratore, il dipendente – al centro del progetto di innovazione che si sta implementando.
I Progetti di Ricerca dell’Ambito
Tecnologie per valorizzare il tocco umano

L’Ambito di Intervento è alimentato da Progetti di Ricerca strettamente collegati tra loro, che vedono il coinvolgimento dei ricercatori di sAu e di soggetti attivi all’interno di contesti pubblici e privati, istituzionali e imprenditoriali.

Scuola e cultura digitale:
ripartiamo da don Milani!
Partner:
Fondazione CR Firenze, Fondazione don Lorenzo Milani, Centrica

In occasione degli eventi organizzati per il Centenario della nascita del priore di Barbiana (2023), il Centro Ricerche sAu offre alle scuole la possibilità di ideare, progettare e sviluppare degli oggetti formativi e comunicativi, ovvero prodotti che attualizzino i temi cari a don Milani.

Vuoi saperne di più?

L’Ambiente Integrato
di scientia Atque usus
Partner:
Centrica
Le ricercatrici e i ricercatori del Centro Ricerche sono costantemente attivi sulla progettazione e la realizzazione dell’Ambiente Integrato sAu: una suite di strumenti, opportunamente orchestrati, tra loro strettamente collegati e interattivi, funzionali alle attività di ricerca, progettazione, sviluppo, documentazione, monitoraggio, comunicazione e formazione che riguardano i progetti del Centro Ricerche. Vuoi saperne di più?

Vuoi saperne di più?

Di seguito una selezione di documenti, contributi pubblicati, progetti che – attraverso la nostra Library di sAu – contribuiscono a rafforzare il knowledge dell’Ambito di Intervento.

El investigador engorroso y las métricas de la objetividad: un Sistema de Documentación Generativa (SDG) para las ciencias sociales y las ciencias humanas (2021), convegno internazionale Patrimonio textual y Humanidades digitales

Ilaria Marchionne, Matteo Coppi, Viola Davini, Eugenio Pandolfini and Marco Sbardella

Negli ultimi anni si è creato uno squilibrio tra le scienze naturali e le scienze sociali e umane. Il Center for Generative Communication (CfGC) ha quindi lavorato alla realizzazione di un Sistema di Documentazione Generativa concepito e sviluppato per migliorare il lavoro dei ricercatori nel campo delle scienze sociali e delle scienze umane. Gli obiettivi principali sono: stimolare la collaborazione tra ricercatori diversi, rafforzando un approccio transdisciplinare; sviluppare processi di ricerca attraverso la realizzazione di un progetto concreto con un forte impatto culturale, sociale, economico.

Matrix system: uno strumento di documentazione progettuale al servizio dell’intelligenza critica dell’uomo, in Orefice, P., Mancaniello, M.R., Lapov, Z., Vitali, S. (Eds) Coltivare le intelligenze per la cura della casa comune. Scenari transdisciplinari e processi formativi di cittadinanza terrestre (2019), Pensa MultiMedia Editore, Lecce, pp. 195-210

Eugenio Pandolfini, Matteo Coppi, Viola Davini, Ilaria Marchionne and Marco Sbardella

Il sistema di documentazione progettuale Matrix si caratterizza come uno strumento che, pur basandosi su una componente automatizzata per facilitare la raccolta e l’analisi dei dati, promuove la creatività e l’intelligenza dell’uomo nel condurre la ricerca, mantenendo saldamente al centro delle operazioni di gestione del knowledge le scelte del ricercatore (o del gruppo di ricercatori).