Territorio in salute

San Casciano in Val di Pesa

Sul territorio di San Casciano in Val di Pesa il Centro Ricerche sAu sta lavorando per il miglioramento e il potenziamento dell’offerta dei servizi socio sanitari, a partire da una ricerca – sperimentale e orientata all’intervento concreto – che indaga gli strumenti di sanità digitale disponibili, l’uso che ne fanno le persone e la relativa percezione, le opportunità che possono offrire. 

L’obiettivo è di costruire e sperimentare – insieme ai portatori d’interesse – soluzioni che migliorino la comunicazione e la promozione della salute sul territorio. 

Perché non c’è ricerca (scientia) senza la verifica dei limiti e la scoperta di inaspettate possibilità che solo realizzazioni concrete (usus) possono offrire.

Logo-sAu-Community def

Dossier #1 dal Territorio in salute 
San Casciano in Val di Pesa

Dossier 1 San Casciano

Coming soon

Le ricercatrici e i ricercatori del Centro Ricerche sAu stanno lavorando per: 

  • migliorare la comunicazione medico-scientifica e dei servizi sanitari rafforzando una cultura diffusa sul territorio sulla comunicazione con i professionisti della salute e sull’accesso alle informazioni scientifiche;
  • migliorare la relazione medico-paziente, attraverso l’uso consapevole di canali e strumenti già disponibili o la proposta di soluzioni per migliorarli;
  • ottimizzare la comunicazione tra servizi sociosanitari, presidi sul territorio, associazioni che operano nell’ambito della sanità;
  • progettare un’educazione alla prevenzione e alla cura, coinvolgendo tutti gli attori che operano sul territorio: dal mondo della scuola, al mondo del lavoro al coinvolgimento degli anziani;
  • dare a tutte le persone interessate gli strumenti con i quali accedere alle informazioni sui percorsi di prevenzione e di cura e sulla salute, per rendere più equo l’accesso ai servizi sanitari per tutti.
Logo quaderni sAu

Comunicare i servizi socio-sanitari attraverso gli strumenti di telemedicina

L’articolo presenta la ricerca-azione che il Centro Ricerche sAu sta conducendo per coinvolgere la popolazione di San Casciano in Val di Pesa in uno studio che riguarda i processi comunicativi attualmente in essere sul territorio per accedere ai servizi sanitari, con un focus sugli strumenti di telemedicina utilizzati.

Leggi l’Articolo (coming soon)

Vuoi scoprire tutti i Territori in salute su cui sta lavorando il Centro Ricerche sAu?

Progetti in corso a San Casciano in Val di Pesa

Salute e digitale: come le nuove tecnologie di comunicazione cambiano il modo di essere professionisti/e sanitari/e e pazienti

Il progetto propone uno studio sui principali strumenti (con focus su quelli digitali) utilizzati per la comunicazione tra medici e pazienti e tra medici, cittadini e servizi sanitari.

Definire un quadro dei canali e degli strumenti utilizzati (lato cittadinanza) per acquisire informazioni, comunicare con i professionisti della salute e con servizi; e (lato professionisti) per comunicare con servizi e colleghi (amministrativi), con i pazienti. Un quadro dal quale partire per proporre interventi migliorativi della situazione esistente

Sarà svolta un’analisi quantitativa su come il mondo delle professioni sanitarie e la cittadinanza (campione randomizzato) interagiscono tra loro e con il sistema sanitario (rapporto tra professionisti/e della salute e cittadinanza, tra professionisti/e e servizi, tra cittadinanza e servizi) per ottenere – attraverso gli strumenti digitali – le informazioni di cui hanno bisogno.

Quale literacy (digitale e non) c’è e quale ci dovrebbe essere. Il livello attuale di cultura digitale nell’affrontare le cure

Una ricerca sul livello di alfabetizzazione digitale alla salute dei pazienti e dei professionisti della salute, per misurare la capacità di prendersi cura di sé in presenza di condizioni di fragilità: dalle patologie cardiologiche alle malattie oncologiche, dalla ginecologia alla geriatria.

Misurare il livello di alfabetizzazione digitale alla salute sia lato servizi (professionisti, amministrativi) sia lato cittadinanza approfondendo i risultati raccolti in precedenza e concentrandosi su un campione ristretto di popolazione e professionisti. Per costruire insieme alla popolazione e alle istituzioni percorsi in-formativi ad hoc per aumentare conoscenze e competenze digitali.

Sarà svolta un’analisi qualitativa, coinvolgendo professionisti/e della salute e cittadinanza (profilata in base alla diffusione di patologie) attraverso interviste in profondità volte a indagare i punti di forza e le criticità incontrate nella comunicazione tra persone, nell’acquisizione di informazioni dai servizi, nella prenotazione di analisi e prestazioni, nell’uso di strumenti di telemedicina collegati alla patologia.

La centralità dell’usus nella progettazione dei device di telemedicina

Un’indagine sul ruolo che la cittadinanza di San Casciano ricopre nella (ri)progettazione delle nuove tecnologie di telemedicina, a partire da come le informazioni sui device sono comunicate ai professionisti della salute e ai pazienti, con un focus su come sono raccolti i feedback derivanti dall’uso di tali strumenti e come questi sono impiegati per ri-orientare la comunicazione e/o l’intero processo di progettazione e sviluppo.

Misurare il coinvolgimento della popolazione di San Casciano nella progettazione della comunicazione dei device di telemedicina, individuando quei nodi sui quali insistere per proporre alle istituzioni e alle associazioni partner percorsi di miglioramento

L’analisi avviata in precedenza sarà approfondita per indagare come il mondo dei professionisti e delle istituzioni comunica (dal piano informativo alla raccolta di feedback sul funzionamento dei device) con i pazienti in relazione agli strumenti di telemedicina in uso presso la popolazione di San Casciano.

Intelligenza Artificiale: il percepito di professionisti/e sanitari/e e cittadini/e sulla relazione tra umanità e automazione nella medicina del futuro

Un’analisi del percepito del mondo delle professioni sanitarie (medici, infermieri, amministrativi) e della cittadinanza sulle nuove tecnologie di Intelligenza Artificiale (AI), sul loro potenziale sviluppo futuro, sui possibili punti di forza e sulle criticità (cliniche, relazionali, etiche) che tale innovazione potrebbe comportare.

Analizzare l’immaginario collettivo sancascianese in relazione al futuro della medicina e alla diffusione di nuove tecnologie sempre più intelligenti, per arricchire e dettagliare ulteriormente l’analisi di contesto sul quale tutti i progetti insistono

Sarà svolta un’analisi dell’immaginario attraverso interviste qualitative in profondità agli attori individuati in precedenza, con un focus sul mondo della scuola.

I partner che stanno dimostrando interesse per i progetti
misericordia san casciano
misericordia Campi
chianti mutua
logo-Fondazione-CR-Firenze.jpg
Logo quaderni sAu
Leggi i Quaderni di sAu

Il giornale online del Centro Ricerche sAu in cui si comunicano i risultati dei progetti e si costruiscono comunità di portatori d’interesse

Personalizzazione della cura e partecipazione dei cittadini nella società digitale sindemica

di Guido Giarelli, Angela Genova e Veronica Moretti

11341_2.jpeg

Dalla malattia al malato, una medicina e una ricerca sempre più personalizzate

Attraverso le parole del Professor Francesco Annunziato si fa il punto sulla necessità di sperimentare modalità nuove di public engagement per promuovere un modello di ricerca biomedica e di una medicina sempre più personalizzate.

Quella voce che nessuno ascolta. La via della medicina di genere alla salute per tutti

di Valeria Raparelli e Daniele Coen

Quella-voce-che-nessuno-ascolta-copertina-qbyakj17msyqjkqbn6x4ny4dencgetdp2fmd0mxi4g
Cronache dal Territorio in salute

Per la realizzazione dei progetti il Centro Ricerche sAu ha messo a disposizione un’applicazione del proprio Ambiente Integrato Atque,

ideato e sviluppato come una suite di strumenti di comunicazione, formazione, documentazione e lavoro collettivo.

Gli strumenti sono le Officine, Matrix, la Library e le Academy.

Di seguito i contenuti che il Gruppo di Lavoro del Centro Ricerche sAu rende disponibili attraverso questi strumenti.

cropped-Officine.png
Lo strumento dell’Ambiente Integrato Atque
a supporto dei progetti per rafforzare la cooperazione

Sei un/a professionista che opera nel settore medico-scientifico?

Sei una ricercatrice o un ricercatore che si occupa di salute e/o di servizi sanitari?

Lavori nel mondo delle aziende e/o degli Enti del Terzo Settore impegnati nelle nuove tecnologie per la salute?

Sei un cittadino o una cittadina di San Casciano?

Le Officine di sAu è lo strumento dell’Ambiente Integrato Atque nel quale operiamo insieme ai portatori di interesse per lavorare ai progetti in corso sul territorio di San Casciano in Val di Pesa per o avviarne di nuovi.

Sei interessato ai progetti e vuoi collaborare con noi?

Compila il form a fianco:
ti ricontatteremo e costruiremo un’Officina ad hoc per lavorare insieme!

Library.png

Lo strumento dell’Ambiente Integrato Atque che organizza il knowledge dei progetti e lo presenta attraverso

le Anteprime

La sala di lettura per le risorse bibliografiche che approfondiscono il tema della telemedicina

il Laboratorium

La sala che presenta e anima il confronto su progetti, attività, e iniziative di centri di ricerca, associazioni, società scientifiche impegnate sul tema della telemedicina

Di seguito una selezione di risorse raccolte e documentate nella Library dei Progetti

Le Anteprime della Library di sAu

Generative Communication Paradigm. Very simple prolegomena to future design and implementation

di Luca Toschi

Anteprime-Generative-Communication-Paradigm.-Very-simple-prolegomena-to-future-design-and-implementation.docx

Le Anteprime della Library di sAu

L’apporto delle Società scientifiche e sanitarie alla realizzazione e messa a sistema della Telemedicina in Italia

apporto
Academy

Lo strumento dell’Ambiente Integrato Atque che ospita un percorso di in-formazione e confronto sulle ricadute – formative, sociali – delle attività dei progetti