La comunità di sAu, oggi

Nei progetti del Centro Ricerche confluiscono molte discipline, saperi, esperienze, sperimentazioni: per questo le attività sono condotte da una comunità di ricercatori, ma anche professionisti, di diverse provenienze e di background scientifico-professionali molto articolati. Una comunità in costante crescita e trasformazione nel tempo, a seconda dei progetti di ricerca attivi, delle attività in corso, degli interessi che convergono intorno a iniziative, pubblicazioni ed eventi che il Centro Ricerche sta curando. Di seguito l’elenco aggiornato di chi fa parte della comunità di sAu, oggi.

Una comunità in costante crescita e trasformazione nel tempo

Una comunità che cambia a seconda dei progetti di ricerca attivi, delle attività in corso, degli interessi che convergono intorno a iniziative, pubblicazioni ed eventi che il Centro Ricerche sta curando.

 

Di seguito l’elenco aggiornato di chi fa parte della comunità di sAu, oggi.

Luca Toschi

Luca Toschi

Fondatore e Presidente del Centro Ricerche scientia Atque usus per la Comunicazione Generativa.
  • Direttore del Center for Generative Communication (CfGC) dell’Università di Firenze e del Lab Center for Generative Communication del PIN – Polo Universitario Città di Prato.

  • Professore Ordinario di Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi.
    [Dal 1 novembre 2022: former full professor di Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi dell’Università di Firenze]

  • Docente e ricercatore presso molti atenei (dall’University of California, Los Angeles, alla Harvard University, alla Italian University Line – che ha contribuito a fondare -), autore di una vasta letteratura scientifica internazionale, consulente di molte organizzazioni nazionali, internazionali e multinazionali, è autore del libro La comunicazione generativa (Apogeo Editore, 2011) dove ha formalizzato una nuova ‘visione’ e ‘missione’ della comunicazione. Quella che è alla base del metodo quotidianamente utilizzato nei progetti del Centro Ricerche. Ha ideato e promosso lo sviluppo del Sistema Integrato di scientia Atque usus.

  • È in corso di pubblicazione il volume La deriva e il timone, scritto insieme a Alfonso Musci.

Lisa Capitini

Lisa Capitini

Socia fondatrice del Centro Ricerche scientia Atque usus per la Comunicazione Generativa

lisa.capitini@sau-centroricerche.org

  • Laurea triennale in Scienze Umanistiche per la Comunicazione (2018) e laurea magistrale in Teorie della Comunicazione presso l’Università degli Studi di Firenze (2020)
  • Master in Social Media & Digital Marketing presso Europa Business School (2016-2017)
  • Assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Firenze (DSPS, SSD: SPS/08)
  • Ph.D. candidate nel programma in Gestione Sostenibile delle Risorse Agrarie, Forestali e Alimentari (curriculum in Economia Vitivinicola e Sviluppo Rurale – EVSR) presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agrarie, Forestali e Alimentari (DAGRI) dell’Università degli Studi di Firenze;
Negli ultimi anni le sue attività di studio, ricerca e sperimentazione sono state orientate alla generazione di valore, mediante l’applicazione del Modello della Comunicazione Generativa, principalmente nei settori dell’agricoltura, dello sviluppo rurale, della comunicazione in sanità e della valorizzazione del paesaggio non solo in termini economici ma anche in aspetti sociali, storici, politici e culturali. Inoltre, i suoi interessi di ricerca riguardano lo studio dell’immaginario e delle rappresentazioni visive e di come esse possano avere impatti concreti sul reale. Durante la carriera universitaria è stata eletta come rappresentante degli studenti e della Commissione Paritetica Docenti-Studenti e Tutor Informativo presso il Corso di Laurea Triennale in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e il Corso di Laurea Magistrale in Teorie della Comunicazione dell’Università degli Studi di Firenze (2019-2021).

***

Recentemente ha pubblicato:
  • Toschi, L., Capitini, L., Davini, V., Marchionne, I., Pandolfini, E., Sbardella, S. New superheroes. The media relationship between children and doctors (yesterday and today). Revista internacional de Historia de la Comunicación, (17), pp. 34-62. http://dx.doi.org/10.12795/RiCH.2021.i17.03

Viola Davini

Viola Davini

Ph.D., socia fondatrice del Centro Ricerche scientia Atque usus per la Comunicazione Generativa.

viola.davini@sau-centroricerche.org

  • Laurea triennale in Comunicazione Pubblica presso l’Università di Pisa e laurea magistrale in Teorie della comunicazione presso l’Università di Firenze, con una tesi sperimentale relativa al progetto realizzato dall’allora Communication Strategies Lab con Unicoop Firenze
  • Dottorato di ricerca in Gestione Sostenibile delle Risorse Agrarie e Forestali presso lo stesso Ateneo, con una tesi sull’applicazione del modello della Comunicazione Generativa per rafforzare lo scambio di conoscenze tra il mondo scientifico e le piccole-medie imprese agricole in Toscana, con un focus sull’innovazione tecnologica
  • Assegnista di ricerca presso il Center for Generative Communication dell’Università di Firenze
Dopo un anno come borsista, in cui si è occupata di progettare e sviluppare la comunicazione esterna dei servizi alla carriera realizzati dall’Università di Firenze, avvia un percorso come assegnista lavorando a fianco di istituzioni, fondazioni, aziende e imprese per rafforzare la comunicazione organizzativa interna/esterna partendo dall’analisi del percepito dei portatori di interesse del servizio/prodotto offerto. Si occupa dello sviluppo delle relazioni esterne del Centro di Ricerche, affiancando la direzione in tutte le attività di scouting di nuovi progetti. 

***

Recentemente ha pubblicato:

Marta Guarducci

Alfonso Musci

Socia del Centro Ricerche scientia Atque usus per la Comunicazione Generativa 
  • Laurea triennale in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e laurea magistrale in Teorie della Comunicazione presso l’Università di Firenze, con una tesi dal titolo “L’organizzazione degli eventi nei processi di community building. Comunicazione Generativa e Stati Generali dello spettacolo dal vivo in Toscana”.

  • Collaboratrice di ricerca presso il Center for Generative Communication dell’Università di Firenze.

  • I suoi interessi di ricerca ruotano attorno alla sperimentazione del paradigma della Comunicazione Generativa per promuovere una cultura della salute e migliorare l’health literacy della cittadinanza. Collabora alla progettazione e alla realizzazione dell’Ambiente Integrato sAu per avviare e rafforzare la cooperazione fra tutti i soggetti che prendono parte ai progetti che animano le attività del Centro Ricerche.

Alfonso Musci

Alfonso Musci

Ph.D., socio fondatore del Centro Ricerche scientia Atque usus per la Comunicazione Generativa

alfonso.musci@sau-centroricerche.org

  • Laurea in Filosofia e dottorato di ricerca in “Civiltà dell’Umanesimo e del Rinascimento” presso l’Università di Pisa.
  • Borsista e assegnista presso l’Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento (Firenze), l’Istituto Italiano per gli Studi Storici (Napoli) e la Scuola Superiore di Studi Storici (San Marino). 
  • È stato collaboratore di ricerca presso la Classe di Lettere della Scuola Normale Superiore di Pisa e docente presso l’Università Franz Leopold di Innsbruck.
  • Ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale  di seconda fascia in Storia della Filosofia. 
  • È stato Portavoce del Presidente della Regione Toscana dal 2015 al 2020 ed è Iscritto all’albo nazionale dei giornalisti.
  • Attualmente è assegnista di ricerca presso il Center for Generative Communication, Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Firenze. 
Le sue attività di ricerca si collocano nell’ambito delle filosofie del Rinascimento, della filosofia italiana del ‘900 e della cultura viennese tra le due guerre. Sta lavorando sui presupposti filosofici della Comunicazione Generativa e sulle implicazioni etiche e antropologiche dell’IA e nei processi di automazione.

***

Recentemente ha pubblicato:
  • La ricerca del sé. Indagini su Benedetto Croce, Macerata, Quodlibet, 2018
  • Elias Canetti. Il pescatore nei secoli, Roma, Castelvecchi, 2021

Eugenio Pandolfini

Eugenio Pandolfini

Ph.D., Socio fondatore del Centro Ricerche scientia Atque usus per la Comunicazione Generativa

eugenio.pandolfini@sau-centroricerche.org

  • Laurea in Architettura presso l’Università di Firenze
  • Master e Dottorato presso la Scuola Tecnica Superiore di Architettura di Madrid, indagando la relazione tra comunicazione, nuove tecnologie, architettura e paesaggio
  • Assegnista di ricerca e Ricercatore a Tempo Determinato di tipo A presso il Center for Generative Communication, Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Firenze, facendo ricerca sulla Comunicazione Generativa e sulle strategie e le tecniche di community building in ambito agricolo, sanitario.
La sua ricerca, negli ultimi anni, si è concentrata sullo studio e sull’applicazione del paradigma generativo della comunicazione all’elaborazione di strategie comunicative, allo sviluppo e all’implementazione di tali strategie, alla progettazione e realizzazione di strumenti e ambienti di condivisione e partecipazione innovativi funzionali al community building, alla co-progettazione di contenuti per istituzioni, associazioni e imprese, alla valorizzazione delle identità locali e al rafforzamento del tessuto socio-culturale ed economico dei territorio, con un focus importante sulla comunicazione della salute e della sanità.

***

Recentemente ha pubblicato:
  • Generative Communication paradigm and the project ‘scientia Atque usus’ (sAu): community building strategies in health communication, in: Journal of Communication in Healthcare , Volume 14, 2021 – Issue 4
  • Il paesaggio nascosto. Quale comunicazione nei luoghi della complessità. Firenze, Olschki, 2019

Ilaria Papini

Ilaria Papini

Socia del Centro Ricerche scientia Atque usus per la Comunicazione Generativa 

ilaria.papini@sau-centroricerche.org

  • Laurea triennale in Lettere moderne e laurea magistrale in Teorie della Comunicazione presso l’Università di Firenze, con una tesi dal titolo: La comunicazione che genera salute. Quale literacy per promuovere la cultura dello sport e della prevenzione.
  • Collaboratrice di ricerca presso il Center for Generative Communication dell’Università di Firenze, su un progetto di ricerca realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale. 
I suoi interessi di ricerca ruotano intorno alla sperimentazione  del modello della  Comunicazione Generativa applicato al settore della promozione della salute, del benessere e della prevenzione. Collabora a progetti di ricerca in questo settore come il Master in Comunicazione Medico-Scientifica e dei Servizi Sanitari, il percorso di ascolto e di Comunicazione Generativa nel settore sociosanitario e una proposta di community building per la promozione dell’attività sportiva nel territorio fiorentino.  Progetta e sviluppa interventi di innovazione della comunicazione partendo dall’identificazione, mappatura e analisi dei portatori di interesse, ideando le modalità di coinvolgimento e di ascolto più adatte sulla base degli obiettivi da raggiungere. 

Marco Sbardella

Marco Sbardella

Ph.D., Socio fondatore del Centro Ricerche scientia Atque usus per la Comunicazione Generativa

marco.sbardella@sau-centroricerche.org

  • Laurea magistrale in Teorie della comunicazione presso l’Università di Firenze.
  • Dottorato di ricerca in Gestione Sostenibile delle Risorse Agrarie e Forestali presso lo stesso Ateneo, con una tesi su realtà aumentata, capitale sociale e sviluppo territoriale
  • Docente a contratto di Teorie e Tecniche della Comunicazione presso l’Università di Firenze e tutor disciplinare presso l’Università telematica IUL
  • Borsista di ricerca presso l’Università di Firenze, dopo essere stato per sei anni Assegnista di Ricerca
  • Per oltre dieci anni ha svolto il ruolo di project manager presso il Center for Generative Communication dell’Università di Firenze

Il suo impegno di ricerca è attualmente caratterizzato dallo sviluppo del paradigma della comunicazione sostenibile, derivato dall’applicazione del paradigma generativo della comunicazione all’ambito della sostenibilità e del benessere (individuale e collettivo) e funzionale a superare il cosiddetto “Paradosso della sostenibilità”.

Gli ambiti principali in cui ha sviluppato la sua ricerca negli ultimi anni sono quelli dello sviluppo rurale e della comunicazione sanitaria.

***

Recentemente ha pubblicato:

  • Generative Communication paradigm and the project ‘scientia Atque usus’ (sAu): community building strategies in health communication, in: Journal of Communication in Healthcare , Volume 14, 2021 – Issue 4
  • Sbardella, M., La sostenibilità scomunicata. Cosa stiamo sbagliando e perché. Sant’Arcangelo di Romagna, Apogeo, 2019

Vuoi conoscere la nostra missione sociale e culturale?

Vuoi conoscere i progetti del Centro Ricerche sAu?